Chi siamo, in cosa crediamo

Chi siamo
Siamo dei credenti cristiani, salvati per grazia per mezzo della fede nell’opera di salvezza compiuta dal Signore Gesù Cristo alla croce.
Il nostro desiderio e lo scopo di questo sito è:

  • portare agli uomini il messaggio della salvezza eterna mediante l’Evangelo di “Dio nostro Salvatore, il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità” (1 Timoteo 2:3, 4).
  • Favorire la crescita spirituale e arricchire la conoscenza dei credenti attraverso la pubblicazione di messaggi di edificazione e d’incoraggiamento, e di commentari biblici.

Cosa crediamo
Ciò che crediamo non proviene da convinzioni personali particolari o da scritti profani, ma unicamente da ciò che abbiamo ricavato e imparato dalla lettura della Bibbia, la Parola di Dio.

La Bibbia
Crediamo che la Bibbia (Antico Testamento e Nuovo Testamento) è la Parola ispirata da Dio, senza errori negli scritti originali; e crediamo che essa è la rivelazione completa della Sua volontà per la salvezza degli uomini, e l’autorità divina, assoluta e completa, per la vita cristiana (2 Timoteo 3:16; 2 Pietro 1:20-21).

Dio
Crediamo che c’è un solo e unico Dio (Deuteronomio 6:4; Isaia 44:6), pienamente rivelato in Cristo e manifestato come Padre, Figlio e Spirito Santo (Matteo 3:16-17, 28:19; Efesini 2:18). Lo crediamo come il Creatore dell’intero universo, di tutte le cose e dell’uomo (Genesi 1).

Gesù Cristo
Crediamo che Gesù Cristo è vero Dio (Giovanni 1:1; Colossesi 2:9; Ebrei 1:3; 1 Giovanni 5:20) e vero uomo (Giovanni 1:14) senza peccato (2 Corinzi 5:20; 1 Pietro 2:22; 1 Giovanni 3:5), essendo stato concepito dallo Spirito Santo e nato dalla vergine Maria (Luca 1:35). Crediamo che è morto sulla croce come perfetto sacrificio per cancellare i peccati di chi li confessa a Dio e Lo accetta per fede quale unico Salvatore, secondo le Sacre Scritture (Romani 3:23-26; 1 Corinzi 15:3; 1 Pietro 2:24; 1 Giovanni 4:10). Crediamo che è risorto corporalmente dai morti per la giustificazione di chiunque crede (Romani 4:25), e che è asceso al cielo dove ora siede vivente alla destra di Dio.

Spirito Santo
Crediamo che, dopo l’ascensione del Signore Gesù al cielo, lo Spirito Santo è sceso sulla terra per dimorare nei credenti e nella Chiesa (Atti 2:1-4). Il suo scopo è quello di glorificare Gesù Cristo, di convincere gli uomini di peccato, di guidare i credenti nella comprensione delle Sacre Scritture e di dare l’energia necessaria per una vita cristiana coerente con gli insegnamenti della Bibbia (Giovanni 16:8-14; Galati 5:13).

Gli esseri umani
Crediamo che l’uomo e la donna sono stati creati a immagine e somiglianza di Dio (Genesi 1:26), ma che a causa della loro disubbidienza il peccato è entrato nel mondo e con esso la morte; e la morte è passata a tutti gli uomini “perché tutti hanno peccato” (Romani 5:12). Crediamo che la natura umana, a causa del peccato, è irrimediabilmente corrotta e malvagia (Romani 3:10; Efesini 2:3).

La salvezza
Crediamo che l’uomo è salvato dalla perdizione eterna unicamente per grazia per mezzo della fede personale nel sacrificio di Gesù Cristo che alla croce è morto per i nostri peccati ed è risorto per la nostra giustificazione (Romani 4:25, Efesini 2:4-8). Crediamo che il perdono dei peccati e la vita eterna sono offerti gratuitamente a coloro che credono nel Signore Gesù, mentre chi rifiuta di credere e accettare il dono di Dio rimane sotto il Suo giudizio e la Sua condanna eterna: “Chi crede nel Figlio ha vita eterna, chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio rimane su di lui” (Evangelo di Giovanni 3:36).
Crediamo che le opere non sono il mezzo per ottenere la salvezza eterna ma che sono la necessaria manifestazione della realtà della fede (Efesini 2:8-10).

La Chiesa
Crediamo che Gesù Cristo è il Signore e Capo della Chiesa (Efesini 1:21-22, Colossesi 1:18). La Chiesa (o Assemblea) è composta da tutti i credenti cristiani diventati per la fede figli di Dio. Essi sono uniti a Cristo dallo Spirito Santo per formare un unico corpo (1 Corinzi 12:13). In vari luoghi i cristiani si riuniscono attorno al Signore Gesù che ha promesso la Sua presenza spirituale in mezzo a loro (Evangelo di Matteo 18:20). I credenti riconoscono l’autorità del Signore, si sottomettono alla guida dello Spirito Santo e non a quella degli uomini. L’azione delle Spirito Santo per l’edificazione e la crescita del corpo di Cristo, cioè della Chiesa, si manifesta con l’esercizio dei “doni spirituali” dati a ciascun credente (1 Corinzi 12:7; Efesini 4:11-16).

Visione escatologica (profetica)
Crediamo nel ritorno del Signore Gesù per prendere con Se tutti i Suoi riscattati (Giovanni 14:1-3; 1 Corinzi 15:23; 1 Tessalonicesi 4:13-18). Seguirà un periodo di giudizi sulla terra che dureranno sette anni descritti nel libro dell’Apocalisse; poi Cristo apparirà in gloria (Matteo 24:30; 2 Tessalonicesi 1:9-10), giudicherà i viventi (Matteo 25:31-46) e stabilirà sulla terra un regno di giustizia e di pace (Isaia 11:1-10; Apocalisse 20:4-6; 1 Corinzi 15:25) che durerà mille anni.
Al termine di questo periodo, vi saranno nuovi cieli e nuova terra dove la giustizia abiterà e Dio sarà tutto in tutti (Apocalisse 21:1-8; 1 Corinzi 15:28).